Zaanse Schans è una piccola cittadina dell’Olanda. Le sue case sono appena 40. Si trova a Nord-est di Amsterdam. Cos’ha di speciale? Semplice, è la città dei mulini al vento. Nel XVIII secolo se ne contavano circa 700.
Di questi, nel corso dei secoli, ne sono sopravvissuti poco più di una decina.
Circa 250 anni fa, qui nacque il primo circuito industriale del mondo, proprio grazie ai mulini.

I mulini

Risultati immagini per zaanse schans

Uno dei mulini aperto al pubblico è quello chiamato De Hadel. Questo, originariamente, era quello utilizzato per mantenere costante il livello dell’acqua nei polder, ovvero una zona costiera, pianeggiante, situata a un livello inferiore a quello dell’alta marea e asciugata artificialmente da dighe.
Un altro pezzo di storia è il mulino-tintoria De Kat. Al suo interno troverete un libretto che spiegherà tutti i processi di funzionamento del mulino al vento.

European Route of Industrial Heritage

Risultati immagini per Zaanse Schans

L’European Route of Industrial Heritage è una rete dei più importanti siti industriali e archeologici d’Europa. Zaanse Schans è uno dei luoghi che fa ne fa parte. Sono oltre 1.400 le località che interessano questo percorso e sono tutti divisi per tematiche. Attualmente sono dodici i percorsi evidenziati.
Come dice la scheda della piccola cittadina pubblicata sul sito, “il tempo sembra essersi fermato qui”.

Nuovo mulino

Risultati immagini per Het Jonge Schaap

Oltre ai mulini storici, a Zaanse Schans, nel 2007, ne è stato costruito uno nuovo. Si tratta del mulino-segheria Het Jonge Schaap. Originariamente, dove ora sorge questa costruzione, ce ne era un’altra demolita nel 1942. L’Het Jonge Schaap è del tutto identico a quelli storici, ma si differenzia per un particolare “moderno”: al suo interno, infatti, è possibile trovare un video dove vengono rappresentate tutte le operazioni di costruzione, passo per passo.

LEGGI ANGHE  Milano: le architetture moderne della capitale del lavoro 2.0

Non solo mulini

Risultati immagini per caseificio Catharina Hoeve.

Oltre che per i mulini è possibile visitare Zaanse Schans anche per altri due luoghi. Parliamo della casa-museo di Kooijman e del caseificio Catharina Hoeve. Nella prima è possibile ammirare una rappresentazione di come vengono realizzati gli zoccoli in Olanda.
Nella seconda si potrà gustare il famoso formaggio “Gouda“, il più consumato nei Paesi Bassi.
Esistono poi, negozi che vendono abbigliamento, pupazzi e ceramica di Delft. Esiste anche pezzo del nostro Paese qui: infatti, c’è un piccolo veicolo che vende gelato italiano.