Euromonitor, colosso britannico del marketing e della consulenza, ha stilato una classifica delle 100 città più visitate al mondo. In testa c’è Honk Kong, seguita da Bangkok e Londra. I dati sono riferiti al 2015.
Noi abbiamo fatto qualcosa di diverso. Confrontando i dati degli ultimi due anni forniti, abbiamo stilato la classifica delle cinque città in cui il flusso turistico è cresciuto maggiormente. Ecco cosa è uscito fuori.

Osaka (Giappone)

Osaka è situata al cinquantacinquesimo posto tra le città più visitate al mondo, ma, è al primo per crescita turistica. Nel 2014, infatti, è stata visitata da 2.246.800 persone. Nel 2015, i turisti sono stati 3.417.2 00. Una crescita di +52%. Nota come “la Capitale della Buona Tavola“, Osaka è anche uno dei centri industriali e portuali più importanti del Giappone. A lei, Eugenio Finardi ha dedicato una canzone “Le ragazze di Osaka”. Tra le strutture da visitare vi è lo zoo di Tennōji, che copre un’area di 10 ettari.

Kyoto (Giappone)

Risultati immagini per Kyoto

Secondo posto della nostra speciale classifica per un’altra città giapponese. Kyoto è ottantanovesima come numero di turisti nel 2015, ma ha avuto una crescita del 47.6% rispetto all’anno precedente, passando da 1.424.100 a 2.101.400. La città è conosciuta nel mondo come il luogo dove sono stati firmati i famosi protocolli riguardo i cambiamenti climatici, nel 1997. Sarebbe, però, ridurre la città solo a questo avvenimento. Kyoto è stata la capitale del Giappone  per più di un millennio (dal 794 al 1868) ed è considerata la culla della cultura giapponese. E’ per questo motivo che è tra i siti protetti dall’Unesco. Tra i luoghi di maggior interesse vi è il Castello Nijo. Si tratta di un complesso fortificato, iniziato intorno al 1601 e completato nel 1626. Gli edifici che vanno a formare il castello abbracciano un’area di 8.000 mq e sono costruiti su un’area complessiva di 275.000 mq.

Chian Mai (Thailandia)

Risultati immagini per Chiang Mai

Forse la meno conosciuta tra le cinque della classifica, ha avuto una crescita del 40% nell’ultimo anno, passando da 2.658.700 a 3.722.200. Si trova al quarantesimo posto tra le città più visitate al mondo.
E’ situata a circa 700 km dalla più famosa Bangkok, sulle rive del fiume Ping.
Si tratta della principale e più popolosa città della Thailandia del Nord.
Al suo interno vi sono numerosi templi. Il principale tra questi è il Wat Phrathat Doi Suthep.  Costruito nel 1383 è una meta di pellegrinaggio per i devoti buddhisti. Si accede ad esso salendo 309 gradini o percorrendo la strada normale. Una volta in cima, è possibile godersi uno spettacolare panorama della città.

LEGGI ANGHE  Il mondo in "verticale": i cinque grattacieli più alti del pianeta

Tokyo (Giappone)

Risultati immagini per Tokyo

Terza città giapponese nella nostra lista, Tokyo è la diciassettesima per visite al mondo. La capitale nipponica ha avuto un incremento turistico del 35.5% passando dai 6.243.200 del 2014 agli 8.456.400 del 2015. Tra le sue attrattive, il Museo d’arte Occidentale., ovvero un museo interamente dedicata all’arte del “nostro mondo”.
Altro posto di grande interesse è il Ueno Zoo. Fondato nel 1882, copre un’area di 14.3 ettari. L’attrazione principale dello Zoo sono i panda giganti.

Agra (India)

Risultati immagini per Taj Mahal

La quinta città per incremento di turisti nel 2015 è stata Agra con una crescita del 28.2%. La città dell’India è passata da 3.264.400 del 2014 a 4,185.000 del 2015.  E’ al numero quarantacinque per visite turistiche.
Capitale dell’impero Moghul dal XVI al XVIII secolo, tra i suoi luoghi d’interesse vi sono le rovine della fortezza di arenaria rossa, costruita dagli imperatori Mughal, ma, soprattutto Il Taj Mahal. Si tratta di un mausoleo fatto costruire dall’imperatore   in memoria della moglie preferita Arjumand Banu Begum (conosciuta come Mumtaz Mahal, ovvero “Luce del palazzo“) morta dando alla vita il quattordicesimo figlio dell’imperatore. E’ patrimonio dell’Unesco. Il suo nome significa “”Palazzo della Corona”.