Milano è stata eletta, da un’inchiesta di Jobrapido, la capitale del lavoro 2.0.  Il capoluogo lombardo, da sempre aperto all’innovazione, presenta alcune peculiarità di alto profilo che lo rendono leader in questo settore. Milano, però, si sta caratterizzando anche per le sue nuove strutture architettoniche, che ne hanno cambiato non solo la skyline, ma anche il modo di socializzare. Ecco quali sono i nuovi cinque poli d’incontro dei milanesi.

Edicola 2.0

Risultati immagini per edicola 2.0 milano

E’ stata inaugurata lo scorso anno la prima edicola 2.0 della città. Si trova a due passi da piazza Brera ed è stata realizzata dall’architetto  Roberto Dell’Acqua nel pieno rispetto dell’ecosostenibilità. Qui,  oltre ai prodotti per l’editoria in formato digitale e non,  vi è anche un angolo dove poter acquistare sementi per far crescere il proprio orto botanico. Inoltre, è presente un chiosco digitale dove acquistare gelati o alimenti per cani di piccola taglia.
La chicca è, però, un’altra: la possibilità di tesserarsi con una club house e usufruire di numerosi servizi, dal catering a domicilio, ai servizi di portierato.

Microsoft House

Risultati immagini per microsoft house milano

Non si tratta solo di un luogo di lavoro, ma d un vero e proprio museo della Microsoft. Disegnata e costruita  dallo studio di Herzog&De Meuron, si distingue per l’equa distribuzione tra lo spazio relativo agli uffici e quello aperto per il pubblico.  Palazzo di 32 metri di altezza, 7.500 metri quadrati e con 832 vetrate, si sviluppa in sei piani, di cui tre sono aperti alla città.
L’obiettivo della struttura è di farne un polo di condivisione e confronto tra addetti ai lavori e cittadini, sul mondo digitale.
Si stima che, nel 2017, vi saranno oltre 200.000 visitatori, 10.000 professionisti, 4.000 studenti e 1.000 dirigenti scolastici.

LEGGI ANGHE  Cinque nomi strani di cittadine che non credevi esistessero

Feltrinelli Porta Volta

Risultati immagini per Feltrinelli Porta Volta milano

Dopo tre anni di lavori ha aperto al pubblico il nuovo edificio della Fondazione Feltrinelli. Progettato dallo studio di Jacques Herzog & Pierre de Meuron, è un palazzo con uno sviluppo longitudinale di 188 metri e 32 metri di altezza. Contiene un archivio con 200mila volumi, 17.500 collezioni periodiche e un milione e mezzo di carte manoscritte.
Al suo interno, però, ha anche una caffetteria, una sala eventi ed una sala polifunzionale.

Casa Lago

Inaugurata lo scorso dicembre è uno spazio polifunzionale con sale conferenze, uffici temporanei e coworking. A seconda delle esigenze il professionista o l’azienda interessata può riservare uno o più ambienti di Casa Lago, divisa come una vera abitazione (ingresso, sala, cucina, studio). Ogni spazio è stato pensato per coesistere con gli altri garantendo però la privacy dei suoi ospiti. Un luogo perfetto per incontri di lavoro, ma anche per scambiare idee e opinioni.

Apple Store

Risultati immagini per Apple Store  milano

Costruzione ancora in divenire, ma che si farà. L’Amministrazione del capoluogo lombardo ha recentemente definito un protocollo d’intesa con Apple per la realizzazione di un nuovo Apple Store a Milano in Piazza del Liberty.
A quanto è dato di capire, sarà uno dei più innovativi al mondo. Il negozio, infatti, si svilupperà su più piani, di cui uno interrato (dunque, sotto il livello attuale di Piazza Liberty) e sarà preceduta da una cascata d’acqua generata da una fontana posta sul tetto del negozio.
La scalinata che conduce all’ingresso, invece, sarà un anfiteatro “naturale” nel quale Apple organizzerà spettacoli e iniziative culturali di vario genere nel corso dell’anno.